Google risponde alle critiche mosse al Nexus 5: RAW per Android

Home / News / Google risponde alle critiche mosse al Nexus 5: RAW per Android

Sarà presto disponibile l’utilizzo della tecnica RAW anche per Android, la cui possibilità di fruizione era stata tolta all’ultimo momento, prima del rilascio della versione Android 4.4 Kit Kat. La notizia aveva portato con sè le lamentele dei devoti del Nexus, che non avevano in tal modo potuto beneficiare di una funzionalità che il colosso di Mountain View doveva pertanto invidiare agli ultimi modelli dei “fablet” della Nokia.

Il Nokia Lumia 1320 e il Nokia Lumia 1520 godono infatti della possibilità, desiderata da molti appassionati di scatti fotografici da smartphone, di memorizzare i dati in maniera più sofisticata. Esattamente lo stesso tipo di rivoluzione che si era avuto a suo tempo con l’evoluzionedelle macchine fotografiche digitali. La risposta di Google naturalmente non si farà attendere, ed è già in programmazione la possibilità di effettuare oltre che i salvataggi in Raw, anche la lavorazione immediata sul telefonino. Sarà infatti possibile convertire immediatamente l’immagine scattata nei formati più adatti per la condivisione su web, come quello JPEG, più leggeri e per questo meno difficili da caricare. In questo modo l’utente potrà beneficiare al tempo stesso sia della qualità dell’immagine, qualora la volesse poi lavorare in un secondo momento per utilizzi grafici e di pubblicazione più specifici, sia della fruizione tipica delle immagini da mobile, ovvero per la condivisione sui social e l’invio ad amici e colleghi via e-mail.

Quelli che prima erano solamente dei rumors, sono stati confermati solo pochi giorni fa dalla portavoce di Google Gina Scigliano, che ha annunciato l’arrivo di una nuova API – Application Programming Intarface che consentirà all’ultimo rilascio della fotocamera di Android HAL (Hardware Abstraction Layer) e alle strutture correlate di supportare le immagini in RAW. Sarà quindi possibile sia scattare immagini con tale tecnica direttamente dalla fotocamera che mediante l’utilizzo di apposite applicazioni.

Related Posts

Leave a Comment

2014_06_18_4k_rivoluzioni_mondo_video