Il video per la comunicazione interna: una scelta efficace ma con alcuni accorgimenti: l’esperienza di Target

Belle immagini e copy di impatto, animazioni elaborate e visual effects: molti nostri video per la comunicazione interna non hanno nulla da invidiare in termini di qualità ai loro fratelli maggiori della pubblicità. Le aziende sanno infatti che dialogare bene con dipendenti e stakeholders è importante quanto parlare con i clienti, e il video è uno degli strumenti più efficaci per condividere informazioni e costruire spirito di squadra, soprattutto nei grandi gruppi e nelle organizzazioni complesse.

Il video in azienda infatti:

  • È adatto a trasferire non solo informazioni ma anche gli intenti e le aspettative dietro ad ogni progetto.
  • Mostra le competenze dei singoli, generando un autentico orgoglio e senso di appartenenza.
  • Grazie alle riprese, dà un volto ad ogni messaggio e raggiunge anche il collaboratore più lontano.
  • Grazie alla Motion Graphics rende comprensibili numeri e statistiche: le infografiche animate permettono di trasmettere e dare valore alle cifre, spesso ostiche.

C’è tuttavia un accorgimento da tenere sempre presente nei video aziendali: non trasformare impiegati e manager in attori scarsi di una fiction.

Il video deve rappresentare il ruolo reale delle persone. Questo significa che si possano usare anche linguaggi ironici o informali, tuttavia si devono rispettare sia la funzione che ognuno ricopre in azienda sia la sua personale attitudine.

Una buona casa di produzione come Target sa mettere a proprio agio gli “attori” e applicare tutti quegli accorgimenti produttivi per favorire la comunicazione di chi non è un professionista del palcoscenico. Meglio non chiedere però di far ballare gli elefanti.

Qualsiasi comunicazione interna infatti, ancora di più di quella esterna, è efficace se veritiera.